Home Cane Portare in spiaggia il cane dopo le restrizioni: diritti e doveri

Portare in spiaggia il cane dopo le restrizioni: diritti e doveri

417
CONDIVIDI
Portare in spiaggia il cane dopo le restrizioni: diritti e doveri
Un cane in spiaggia

I consigli e le regole di AIDAA

Portare in spiaggia il cane. Dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia da Covid, in queste settimane sono state riaperte tutte le spiagge italiane e tutti i lidi pubblici e privati. Migliaia di turisti italiani e stranieri con i propri cani al seguito si sono riversati o si riverseranno a partire dal ponte del 2 giugno sulle spiagge italiane comprese quelle dei fiumi e dei laghi.

L’Italia ha a sua disposizione oltre 8.000 km di spiagge ma non esiste una normativa univoca sull’accesso dei bagnanti con i cani al seguito.

Per ovviare questo inconveniente l’AIDAA, Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente anche quest’anno grazie all’apporto dei suoi esperti ha messo a punto una serie di consigli sui diritti e doveri dei bagnanti per portare in spiaggia il cane.

E’ importante ricordare che prima di accedere alle spiagge private è buona cosa informarsi di cosa prevedono i singoli regolamenti comunali e dello stabilimento.

E’ importante ricordare anche l’esistenza di spiagge attrezzate per i nostri amici a quattro zampe.

Portare in spiaggia il cane: ecco le regole generali a cui AIDAA consiglia di attenersi

1 – Per raggiungere la spiaggia libera con il nostro cane è consentito il passaggio sia sulla battigia che attraverso gli stabilimenti balneari.

Il cane deve comunque sempre essere al guinzaglio corto (metri 1,5) e con museruola al seguito.

2 – Ogni comune deve indicare con appositi cartelli la presenza di spazi di spiaggia libera destinati ai bagnanti con cani al seguito.

In questo caso è proibito portare il cane in spiagge non autorizzate, mentre si può portare il cane ovunque se non vi sono spiagge libere a loro dedicate.

3 – I divieti e i relativi cartelli devono essere sempre segnalati con riferimento al decreto, alla legge regionale o alla ordinanza comunale o della guardia costiera. Qualora non vi sia quella indicazione i cartelli sono illegali.

4 – Il cane in spiaggia deve essere tenuto al guinzaglio corto e con museruola al seguito e comunque si deve garantire sempre l’acqua e l’ombra. E’ assolutamente vietato tenere i cani al sole specialmente nelle ore di maggior calore.

5 – portare sempre paletta e sacchetto per la raccolta degli escrementi. E’ obbligo rimuovere i propri rifiuti portandoli con se se non vi sono appositi cestini di raccolta quando ci allontaniamo dalla spiaggia.

6 – I cani possono entrare in mare sempre tranne nei casi di divieto esplicito e dove indicato.

7 – Avere sempre e comunque rispetto per il prossimo, compresi quelli che non amano i cani. Se si è in spiaggia mista occorre tenere sempre il proprio cane con sé.

8 –  Fare attenzione alle zampe del cane. Non portarlo a spasso sull’asfalto o sulla sabbia bollente nelle ore di maggior caldo. Ricordarsi sempre che è necessario prevenire i problemi dovuti al caldo per i nostri amici a quattro zampe.

Loading...
CONDIVIDI