Home Storie Cani La Pet therapy con due cani pastore contro la Sla

La Pet therapy con due cani pastore contro la Sla

2439
CONDIVIDI
La Pet therapy con due cani pastore contro la Sla
La Pet therapy con due cani pastore contro la Sla

La pet therapy fa miracoli. Due cani da pastore svizzeri bianchi si sono trasformati in terapisti, adattandosi alla vita di reparto entrando in palestra. I due cani diventano parte di un equipe medica completa contro la Sla.

Sono diventati, così, i protagonisti principali del progetto ‘ConFido: quattro zampe in corsia’ elaborato dal Centro clinico NeMo di Arenzano, grazie ad un’idea di Mondovicino outlet Village di Mondovì, in collaborazione con la Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus.

Si tratta di un primo progetto scientifico di pet therapy con il cane. Tale progetto è in grado di dare benefici fisici e psicologici ai pazienti affetti da Sla e da malattie neuromuscolari. I primi risultati saranno presentati al simposio internazionale di Boston.

Nei primi quattro mesi del progetto pilota vengono coinvolti 50 pazienti. Di questi 25 sono sottoposti a 170 sedute di Terapia Assistita. Altri pazienti vengono coinvolti come gruppo di controllo per permettere una valutazione del percorso.

Manuela Vignolo che è la responsabile del progetto, spiega come il trattamento terapeutico di base di pet therapy sia lo stesso. Cambia, però, l’impatto emotivo del paziente, la collaborazione e la motivazione e anche il risultato.

In particolare a livello di stabilità ed equilibrio, è sttao notato un sensibile miglioramento rispetto al gruppo di controllo.

Nel contempo è visibile anche un miglioramento di ansia e depressione nei pazienti ricoverati.

Pet therapy, reagisce dopo mesi in stato minima coscienza

Loading...
CONDIVIDI